lunedì 23 agosto 2021

Introduzione al mining

Prima di entrare nel merito di Cryptotab è necessario contestualizzare alcuni concetti e relativi termini:
Mining - significa letteralmente scavare, estrarre e viene dalla parola inglese “mine”, che significa anche miniera. Il mining consiste nella creazione di monete virtuali tramite un dispendioso lavoro informatico che sfrutta la capacità di calcolo dei computer invece della forza fisica di una persona. Le monete virtuali vengono create nell'ambito della blockchain dove vengono registrate tutte le transazioni di Bitcoin, Ethereum, Monero e tutte le altre criptovalute.

La funzione che permette di convalidare e crittografare una transazione nella blockchain si chiama hash e viene eseguita da sistemi informatici anche molto complessi nei quali sono installati specifici software di estrazione. Quando il sistema computerizzato completa un'operazione, la rete genera una frazione di criptovaluta che viene accreditata al computer che l'ha generata, in modo incontrovertibile. Il vero vantaggio di questo sistema sta nel fare a meno di un organismo di controllo centralizzato, ma sfruttando i benefici di condivisione avanzati delle reti peer to peer.

CryptoTab


Esistono due versioni di questo software, una dedicata ai computer desktop che si traduce in un browser del tutto simile a Chrome o Edge e una dedicata ai dispositivi mobile che si installa come app.
In entrambi i casi la promessa è di minare Bitcoin durante la navigazione e in effetti è quello che fa, ma vanno chiariti alcuni aspetti:
  1. In effetti la criptovaluta che viene minata è Monero, ma l'interfaccia dell'applicazione è già tradotta in Bitcoin, così come i pagamenti all'utente che avvengono fatti anch'essi in Bitcoin.
  2. Il mining attraverso browser nel PC/Mac è molto dispendioso a livello di energia elettrica e diminuisce le prestazioni del computer. Anche utilizzando un pc apposito, è una pratica che sconsiglio.
  3. Lo scopo di utilizzo di CryptoTab non è di arricchirsi, ma di entrare nel mondo dei Bitcoin e capirne le dinamiche, con un investimento minimo o addirittura nullo.

CryptoTab per Android

In questo articolo parleremo solo della versione app per Android, perché in base alle mie prove si è rivelata la più efficiente nell'estrazione, lascio altri parlare della versione desktop e di quella Ios.

A chi parlo di CryptoTab mi chiede sempre: Quanti Bitcoin estrai al mese?

La risposta è: frazioni minime di Bitcoin, chiamate Satoshi | 1 satoshi = 0,00000001 bitcoin |. In media con uno smartphone si riescono a minare 3.000/4000 Satoshi al mese. Già ma quanto valgono in $ o €? la risposta è che dipende dal valore della valuta, così oggi con un valore del bitcoin molto basso, 4.000 satoshi valgono circa 1,5 $, un mese fa il doppio.
Vale la pena sbattersi per queste cifre? Dipende dallo scopo, se coincide con quello che ho scritto precedentemente sì, se volete arricchirvi, assolutamente no.

Fatte le dovute precisazioni, andiamo a scoprire come installare e utilizzare Cryptotab.

La versione per Android di CryptoTab pro è a pagamento e non tutti sono disponibili a collegare la carta di credito per fare acquisti. Fortunatamente per avere l'app si possono utilizzare i crediti ricevuti partecipando ai sondaggi di Google Opinion Rewards di cui abbiamo parlato nel precedente post, se non lo avete letto, ve lo consiglio, vi può far guadagnare facilmente circa 2 € al mese in crediti Play Store.

La versione corretta da installare è la seguente:
L'installazione è banale e aggiunge un nuovo browser nel dispositivo, ma che attraverso una facile procedura, permette di iniziare a minare immediatamente.

NB: il consiglio è di installare l'app su vecchi dispositivi, smartphone abbandonati in un cassetto, che possono essere dedicati al solo mining. Sconsiglio di utilizzare il proprio smartphone con CryptoTab, potrebbe rovinarlo, potrebbe prendere dati personali, non è detto, ma è meglio non rischiare, anche perché un vecchio cellulare e un top di gamma minano alla stessa velocità. Il costo elettrico di ricarica dei cellulari è molto basso, praticamente insignificante, così quasi tutti i Satoshi generati sono in guadagno netto.

Interfaccia e utilizzo

Una volta installato sarà sufficiente aprire la relativa icona e completare i passaggi mostrati nelle schermate successive: Accetta e continua, pannello di controllo CryptoTab e Signup with Google.


 Una volta ricevuta la mail di conferma tutto sarà pronto per iniziare a minare. basterà premere sul tasto "Accendere", risolvere il semplice puzzle per avere 3 ore di mining. Dopo 3 ore bisognerà ripetere la procedura. 


Il limite delle 3 ore serve per impedire le automazioni e far sì che l'attivazione sia il più manuale possibile. Per la mia esperienza nell'arco di 24 ore si riescono a far partire circa 6 sessioni di media al giorno per un totale di 18 ore che corrispondono circa a 150 Satoshi.

Una volta accumulati abbastanza Satoshi (almeno 1.000) si possono trasferire sul proprio wallet per accumularli o scambiarli con altre crypto valute. La procedura è semplice, basta inserire il codice univoco del proprio wallet per avviare la procedura di trasferimento che impiega circa 2/3 giorni per completarsi.

A questo punto non mi resta che inserire il link all'app. Se volete installarla vi prego di utilizzare quello che troverete di seguito, a voi non cambierà nulla, ma a me servirà per ottenere qualche bonus, grazie e buon mining!