Una bella storia, anzi bellissima!


Cosa serve per farsi finanziare un progetto tramite crowdfunding? Una buona idea? Una buona presentazione? una bella faccia? No, serve di trasmettere la passione.

Un ragazzo di Perugia, ex calciatore dilettante, poi giornalista Freelance, parte per gli Stati Uniti, il suo compito è seguire le primarie per conto di due testate italiane, poi un giorno decide di aprire un blog per testimoniare la sua avventura e il successo è servito.

L'argomento è interessante, lui scrive bene ed in pochi giorni le visite sono migliaia, i lettori hanno captato la passione e ne sono stati rapiti. Purtroppo i soldi sono finiti e il viaggio sembra in dirittura d'arrivo, quando si accorge che forse un modo per prolungarlo c'è, in fondo ha tanti contatti su Facebook, Twitter, sul blog, perché non chiedere aiuto?

Crea un account Kapipal, premia con piccoli, personalissimi doni i propri sostenitori, proporzionalmente, a seconda della cifra inviata, così per € 1 una menzione sul blog, per € 20 una foto del viaggio e così via.... Fatti i conti gli servono € 2.000, ne arrivano € 3.500 ed il viaggio continua......
La cosa che mi piace di più di questo tipo di finanziamento è la spietata necessità di tenere alto il proprio livello di impegno, che obbliga il beneficiario a dare sempre il massimo per tenere desto l'interesse dei propri sostenitori, la meritocrazia la fa da padrone. Vi invito a seguire il nostro eroe tramite il suo blog e se volete sostenerlo, date un'occhiata al suo profilo Kapipal.
Ringrazio il mio Lory per avermi prestato i suoi preziosi Playmobil e per avermi aiutato a realizzare il set fotografico.

Licenza Creative Commons

Share this: